Quel pasticciaccio brutto del centro destra…

 

C’è un pregio importante nella candidatura di Bonfrisco: permette di fare chiarezza.

Abbiamo tolto un altro elefante da questa campagna elettorale. La compagine del centrodestra è tutta partitica, fino al midollo e nel suo DNA.

Il povero Pini è costretto ad ammettere le trattative e le benedizioni dei partiti. La sua lista è tutto frutto di un accordo politico fra partiti, pesata dai partiti e garantita dai partiti.

Lo sapevamo ma è utile che il candidato lo dichiari in modo così chiaro.

Una coalizione di centrodestra a trazione tutta partitica, altro che lista civica!

Ne prendiamo atto e continuiamo sereni nella conferma dei nostri valori di civismo e di relazione con i cittadini.